giovedì 20 settembre 2012

Sogno un futuro senza 3X2: Filo e colori di Ila

Cari lettori,
oggi vi presentiamo le creazioni di Ilaria, una mamma che nel tempo libero si dedica a questa attività in ogni suo aspetto, dal concept alla promozione.
Sono produzioni ricche di colori ma soprattutto attente al concetto di riciclo e riuso.

A voi Ilaria:

Amo la vita, il colore, l’allegria e proprio queste sono le cose che cerco di comunicare con  le mie creazioni. Nell’ultimo periodo sto cercando di esprimere il concetto di bijou come abito, non solo quindi come complemento al vestito ma qualcosa di più importante : oltre ad impreziosire il corpo, può essere una forma decorativa, da tenere in mostra quando non indossata; per questo motivo quando partecipo ad eventi vari espongo alcuni pezzi all’interno di cornici. Penso che sia un buon modo di far capire in quante e quali maniere possa essere vissuto un bijou. 

Mi piace pensare inoltre che in alcuni miei pezzi possa esserci un’esperienza visiva, tattile e auditiva, coinvolgendo quindi tutti i sensi.


L’universo femminile in tutte le sue sfaccettature è la mia fonte d'ispirazione: noi donne possiamo essere romantiche, decise, dolci, ironiche, delicate, e così penso che sia anche lo stile delle mie creazioni. 


Fatico ad identificarmi in un brand e spero veramente che le persone che scelgono di indossare una creazione "Filo e Colori di Ila" la associno più alla donna che c’è dietro al nome, a chi ha messo passione, idee, cura e gioia nella realizzazione del pezzo che hanno acquistato, più che al marchio.
Sicuramente mi rivolgo a chi non sente la necessità di uniformarsi, ma anzi preferisce distinguersi con pezzi unici.. A chi rifugge dai canoni imposti e decide di avere uno stile personale.









Ho un blog, una pagina facebook, pinterest, twitter…credo molto nelle possibilità che offre la tecnologia e come dicevo prima, penso che sia un ottimo mezzo per divulgare idee e concetti, interagendo direttamente con la gente.
Ho anche uno shop in Etsy, in cui è possibile trovare una parte della produzione.







mail: filoecoloridiila@yahoo.it


La storia della designer:

Ho sempre dimostrato predisposizione per le arti figurative e creative; fin da piccola ho sentito il bisogno di disegnare e realizzare oggetti, stimolata anche da mia madre che ha sempre messo a disposizione carta, tessuti, perle e bottoni. 
Questo mi ha poi portato a frequentare l’Istituto Statale d’ Arte nella sezione di oreficeria, l’Accademia di Belle Arti nella sezione di scenografia e a continuare un discorso che è poi sfociato nella storia di Filo e Colori di Ila.
La creatività per me è una valvola di sfogo eccezionale: non riesco a immaginare la mia vita senza tutto questo!

Ho iniziato a creare bijoux ed accessori nel 2008, per realizzarmi come donna oltre che come madre. La necessità di creare un mio spazio personale ed incanalare la mia creatività si è fatta sempre più forte. Successivamente, spinta dalle amiche, ho deciso di iniziare a mettere in rete le foto di alcuni lavori e via via la cosa di è fatta più seria. Tuttora è un percorso in continua crescita ed evoluzione: ogni giorno non posso fare a meno di chiedermi come e quando arriverà ad essere un’attività in tutti i sensi!




Confido in una "moda…non moda". Sicuramente spero che la gente opti sempre più per scelte etiche, poco omologate e meno industriali, senza la necessità di indossare grandi firme. Credo che ognuno debba avere uno stile personale, che gli corrisponda e sarebbe fantastico che la ricerca personale portasse sempre più a scegliere l’handmade. 
In rete è possibile trovare creativi splendidi in ogni settore, dall’abbigliamento alla decorazione d’interni e spesso a prezzi accessibili. 

Inoltre sarebbe interessante cominciare a ragionare meno in termini 3x2. Personalmente sempre più spesso se posso opto per  un solo capo, ma unico, fatto con passione, piuttosto che per la maglietta che hanno tutti. Quindi la moda per me è personalizzazione, possibilmente il fatto a mano, o l’autoproduzione che dir si voglia.

Mi sto dedicando sempre più al riciclo del PET e della carta. Al momento sono totalmente presa da questo tipo di ricerca e credo che nel futuro prossimo ci sia questo, nella mia consueta continua evoluzione creativa.
Continuo la collaborazione con Spazio Meme (Carpi), galleria espositiva, punto di incontro di eventi culturali (Festival della Filosofia), performance e mostre: una summa di idee assolutamente interessante.
Ho degli appuntamenti interessanti  come il Vanita’s Market di Cremona a Ottobre e il Festival dell’Handmade a Verona, a Novembre.

Sogno di far diventare questa mia passione un vero lavoro. Per far questo sono consapevole di dover aspettare che i miei figli crescano ed avere così più tempo da dedicare a questa attività di cui seguo ogni aspetto, dal concept alla pubblicità, dalla confezione al rapporto con il cliente, e che quindi ha bisogno di essere seguita in maniera più completa per diventare qualcosa di più. 
Nel frattempo a piccoli passi cerco di crescere anche io, in tutti i sensi, e di avvicinarmi alla meta, sempre con la passione che mi contraddistingue…anima e core!










7 commenti:

  1. Che dire? Innanzitutto grazie! E poi decisamente mi avete raccontato alla perfezione!

    Un LOVE immenso e continuate così: state facendo un lavoro splendido!

    RispondiElimina
  2. molto bello!!
    bravissima Ilaria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. smuack ROB!!! grazie cara...e finalmente posso dire: a presto!

      Elimina
  3. complimenti ilaria, le tue creazioni sono molto interessanti! continua così e tienici aggiornate, saremo felici di dedicarti altri spazi sul nostro blog! Sivia, Camilla e Sonia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow! Fantastico! Sarà un vero piacere e chissà che non ci si conosca di persona prima o poi!

      Elimina
  4. Bellissime creazioni...potete trovarla al Festival dell'Handmade all'Ex Arsenale di Verona il 24 e 25 Novembre!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mitica MadamaRobè! Io dico che un'intervista prima o poi la faranno a te: per l'idea che hai avuto, per la pazienza con i partecipanti e aspiranti tali, per sapere cosa ti ha mosso...
      Bravissima!

      Elimina