giovedì 12 luglio 2012

Di Ioia e la passione per l'intimo



Cari lettori,
Oggi vi presento un brand completamente nuovo al nostro blog... speciale perché il prodotto è... intimo femminile! 

Con le sue creazioni vuole trasmettere un ritorno alla tradizione e alla qualità. 

La cura che ogni donna dovrebbe avere di se stessa.

La proposta è prettamente femminile: il pubblico è racchiuso in un’età che va dai 28 ai 55. Gli uomini amano regalare questa lingerie.

E’ possibile acquistare direttamente online nella sezione “Collection”, negli E-Stores affiliati o più semplicemente sulla nostra pagina FB








Styling: Alessandra Di Ioia
Ph: Gianluca Adovasio
VideoMaker: Matteo Castelluccia
Model: Veruska Puff
MuA: Luisa Vaccaro

Conosciamo meglio la designer, Alessandra Di Ioia



Qual'è stato il tuo percorso?
I miei studi non sono prettamente da tecnica del design ma piuttosto umanistici, partendo da una laurea in lettere moderne, indirizzo storico-artistico, per arrivare a due master: il primo (in gestione delle Risorse Umane) mi ha fatta entrare in quello che, da qualche anno, sarebbe ufficialmente il mio lavoro (Selezione, Formazione, Sviluppo); il secondo, in fashion management, ha amplificato la predilezione e passione per la moda, già svelate dopo un periodo di lavoro fatto precedentemente in questo campo e mi ha certamente aiutata a comprendere questo mondo così complesso e ad avere un’idea di cosa significhi  “gestire” un progetto. 

Com'é iniziato il progetto?
La mia idea imprenditoriale nasce dalla speranza e dalla voglia di reinventarsi in un periodo storico in cui spesso è difficile portare avanti la carriera che, per titoli di studio ed esperienza, avevi prestabilito.
Tutto è nato da uno swap party: ho iniziato ad organizzare feste di questo genere con l’intento di favorire la mentalità dello scambio (materiale e intellettuale) e del riuso. Erano molti i capi che i partecipanti portavano ritenendoli “non più indossabili”.
Io ho iniziato a modificarli: la lingerie è stata la prima cosa che mi sia venuta in mente.

…Non saprei spiegare con esattezza da dove sia nata la mia passione per la lingerie ma posso dire che c’è sempre stata dal momento in cui ho iniziato ad acquisire consapevolezza con il mio corpo e i miei gusti.

La lingerie rappresenta un aspetto intimo della nostra femminilità ma, come sempre per noi donne, conta molto l’ambivalenza tra ciò che è privato e ciò che noi vogliamo mostrare e dimostrare, sentendoci sicure di noi stesse…Di trasformazione in trasformazione le richieste hanno iniziato ad arrivare ed è nata l’esigenza e la voglia di creare una vera e propria collezione.


Come vedi il mondo della moda in futuro?
Sempre più complesso….mi auguro che si riesca a riservare maggiore spazio all’artigianalità che ha fatto dell’Italia un’icona nel mondo. Non si deve mai dimenticare il passato in nome di logiche troppo commerciali perché si rischia di perdere la propria individualità. Ciò che ci ha fatto grandi…

Quali sono i tuoi prossimi progetti?
Affiancare all’intimo una linea di abiti: al momento è già possibile personalizzare alcuni dei nostri capi in deliziosi minidress o camisoles.

Qual'è il tuo sogno nel cassetto riguardo il tuo lavoro?
E’ difficile dirlo quando nel cuore hai il tuo lavoro di sempre e mille progetti. Il fondamento del lavoro credo sia la realizzazione, il sentirsi compiuti nel fare ciò che ci piace. Di questi tempi credo che la cosa migliore sia sfruttare la flessibilità proprio in questo senso. A nostro favore.



Alessandra Di Ioia
Project Developer

1 commento: